Un giorno arrivò ad Auronzo l’AUROSAURO!!!!

Era una bella serata estiva, il cielo era un tappeto di stelle…dal pomeriggio il paese era in fermento, impronte di dinosauro attraversavano le strade…cosa stava succedendo?!!!

Eccolo arriva è proprio lui…è l’Aurosaurooooo!!!

L’Aurosauro arriva ad Auronzo

E’ stato proprio come lo immaginavamo: i bambini e gli adulti stupiti, contenti, le grida, i sorrisi, gli abbracci, e lui, con il suo sorriso e i suoi occhioni gialli!!!

L’accoglienza dei bambini ad Auronzo

Questa è stata un’avventura! Ricordo sorridendo la prima volta che Valentino Larese, vice presidente del Consorzio Turistico Auronzo Misurina mi parlò dell’Aurosauro al telefono, mi trovavo con il naso spiaccicato contro una vetrina in cerca delle scarpe per il mio matrimonio…era Gennaio, quanta strada ha fatto quel piccolo dinosauro!
E’ stata una bella collaborazione, un paese che mio marito frequenta fin da bambino e anch’io di conseguenza da quando lo conosco, e i nostri figli da quando sono nati, gli amici che vivono lassù nel Cadore, la voglia di fare qualcosa di bello per i bambini…le impronte di dinosauro ritrovate sulle rocce delle Tre Cime di Lavaredo…e tanta iniziativa, quindi grazie a Valentino, Tania, Tiziana e tutti quelli che hanno reso realtà questo bel progetto.

Auronzo di Cadore

Siamo partiti con alcune idee: i colori o verde o marrone, la cresta che ricordava le Tre Cime di Lavaredo, i colori d’Auronzo che sono il rosso e il blu.
Inizialmente si pensava ad un peluches, un dinosauro cucciolo da coccolare, nato lassù fra le dolomiti…poi è nata l’idea della mascotte a grandezza umana, un modo per coinvolgere le famiglie e i bambini del paese con comparsate durante le feste e le vacanze…
Ricerche sui dinosauri, schizzi, prove colore: “Troppo drago”, “Troppo verde”, “Mettiamo la sciarpa? E una cresta?”…ecco alcune prove.

Ci siamo quasi….LUI il mio preferito!!!
Aurosauro

Ecco il disegno finale, realizzato seguendo le modifiche necessarie per agevolare la costruzione della mascotte da indossare, realizzata dalla ditta di Milano MasKot23.
La scelta dei materiali…il pelo!

Insomma si è lavorato insieme e lui è nato, è stata un’esperienza molto divertente e ringrazio gli amici di Auronzo e il Consorzio per questa bella opportunità…grazie anche per l’articolo…che dire…

BENVENUTO AUROSAURO
e buona permanenza fra le Dolomiti
Io e lui, la mia creatura!
Wow…Un super articolo de “Il corriere delle Alpi”- 29 Luglio 2014
Grazie…anche troppo, che emozione!!!!
A PRESTO CARO AUROSAURO
Un grazie speciale alle bellissime foto fatte dal fotografo Leonardo Brogioni, mio marito!



I commenti sono chiusi.