Incisione – Cronistoria di una lastra di zinco a tecnica mista – seconda matrice

Riprendo la cronistoria della lastra di zinco a cui sto lavorando, sono sempre al Centro Incisione di Bologna. La prima matrice era una cera molle (qui trovate il post), ora lucidata una nuova lastra procedo insieme ad Annalicia all’acquaforte, già affrontata in passato diverse volte. Stesa la vernice coprente sulla lastra questa viene scaldata in modo da uniformarla.

 

scaldaturalastraceramolleigs

Annalicia scalda la mia lastra verniciata

 

Ora riproduco l’immagine  che diventerà il fondo della mia prima matrice, utilizzo della carta da lucido per riportare il disegno in maniera speculare. Poi procedo con la morsura in acido.

 

lastrafondodioriigs

La lastra incisa e lavata dopo la morsura in acido

 

Pulita la lastra dalla vernice, procedo alla prova di stampa…

 

stampafondofioritoigs

La stampa realizzata con inchiostro prugna…

 

La stampa è una verifica per vedere il risultato della morsura, il colore non è ancora quello che ho in mente. Ora sulla lastra verrà fatta un’acquatinta, tutta la lastra verrà ricoperta in modo omogeneo con una pioggia di polvere di colofonia o pece greca, successivamente scaldata. Anche in questo caso farò più morsure per dare movimento al fondo, ma il risultato lo vedrete prossimamente…

Inizio la lavorazione di un’altra matrice, riparto con la cera molle…ogni volta è una scoperta e una magia, come dice Annalicia: “INCISIONE = EMOZIONE”

Ecco una piccola anteprima…

 

iostampoigs

La nuova cera molle…

 

nuovaceramolleigs

Prima prova di stampa…

 

(continua)…

 

 



I commenti sono chiusi.