L’insolito destino di Gaia la libraia

“Agli amici che hanno chiuso bottega,
a quelli che hanno riaperto,
a quelli che ancora resistono
e a quelli che in strada non si arrendono.
Ai librai indipendenti,
che con il loro coraggio
hanno ispirato questa storia.”

Questa dedica compare sul frontespizio del libro, scritta da Valentina Rizzi l’autrice di

“L’insolito destino di Gaia la libraia”

Bibliolibrò Editore

Gaia è infatti una libraia, costretta a chiudere la sua libreria, che non si arrende e decide di trovare un modo per continuare a portare fra i bimbi, le famiglie e gli adulti le sue e tante altre storie …

gaiasitocover

Quando Valentina mi chiese di leggere questo testo per illustrarlo era un momento in cui un’amica stava per chiudere la sua libreria, un altro amico aveva già chiuso ed era in attesa di un mezzo per portare in giro i suoi libri, stavamo vivendo le realtà di diversi amici e conoscenti che per varie cause stavano cercando in tutti i modi di non arrendersi e di non abbandonare il proprio sogno, essere librai…Mi è subito venuto in mente un film “C’è posta per te” con Meg Ryan e Tom Hanks, non so se lo ricordate, era proprio la storia di una libraia costretta a chiudere la sua piccola e accogliente libreria a causa dell’apertura di una libreria grandissima super moderna e competitiva…

Gaia è la storia di tanti librai, di Valentina che trasporta sogni per bambini e grandi con la sua ape blu Bibliolibrò, di Loretta che ha riaperto la sua libreria grazie all’aiuto delle famiglie che accoglieva sempre con entusiasmo e novità, di Luca che con passione porta in giro i suoi libri sulla sua bici cargo rossa…E’ la storia di persone che credono nel rapporto con chi ama i libri, persone curiose, entusiaste e  soprattutto coraggiose…non è una vita facile!

La storia è vista attraverso gli occhi di un bambino e dei suoi fratelli, appassionati di storie, di racconti che trovano nella libreria di Gaia un rifugio, un luogo un po’ incantato e magico…cosa succederà dopo la chiusura della libreria ve lo lascio scoprire leggendo il libro…

gaia8

© Natascia Ugliano

 

E’ stato un lavoro intenso, lo storyboard, poi i primi definitivi, le scelte cromatiche, i blu e gli azzurri, per me fondamentali nel mio lavoro, ho ripensato alla gioia dei miei bimbi quando sono in libreria, tante sensazioni, tante espressioni, tutte da raccontare. Grazie a Barbara Brocchi Art Director che mi ha seguita in questo progetto consigliandomi illustrazione per illustrazione, grazie a Francesco Giuliani grafico di Bibliolibrò che riesce sempre a inserire i testi come se fossero già nell’illustrazione…una bella collaborazione e soprattutto grazie a Valentina Rizzi,  per  avermi donato questa bellissima storia da illustrare, ora finalmente tutta da scoprire…Buona lettura!

tavolocongaia

© Natascia Ugliano

 

gaialibreria

© Natascia Ugliano

 



I commenti sono chiusi.